Cure di base
Cure medico-terapeutiche


Per cure si intende le cure di base e le cure medico-terapeutiche

Le cure di base sono quelle prestazioni che assicurano le funzioni vitali e che danno luogo ad un insieme di attività che permettono la continuità della vita e comprendono in particolare
• igiene personale: bagno, doccia, toilette;
• aiuto nel vestirsi e svestirsi;
• aiuto per alzarsi dal letto e coricarsi;
• esecuzione di piccole medicazioni.

Le cure medico-terapeutiche sono le prestazioni tecniche sanitarie che vengono applicate in vista di guarire una malattia o limitarne i danni e comprendono in particolare:
• respirazione (inalazioni, somministrazione di ossigeno, aspirazione di secrezioni, …);
• alimentazione guidata e tramite sonda, idratazione, insegnamento e verifica delle diete;
• eliminazione (evacuazione, clisteri, lavaggi, posa di sonde e cateteri, …);
• mobilizzazione;
• cure terapeutiche (iniezioni intramuscolari, sottocutanee ed endovenose; controllo della glicemia;infusioni; trasfusioni; prelievi; preparazione e somministrazione di medicamenti; …);
• cure specialistiche (ad esempio nell’ambito oncologico);
• medicazioni (di ferite, ulcerazioni, stoma, …) e gestione di materiale sanitario;
• attività infermieristiche per indagini diagnostiche (controllo dei parametri vitali: pressione, polso, …);
• interventi infermieristici di valutazione, coordinamento e prevenzione;
• pedicure e manicure in casi particolari (ad esempio per pazienti con diabete);
• supervisione ed istruzione dell’utente e dei familiari per cure particolari.

Si tratta di prestazioni di eseguite su mandato medico e di regola riconosciute dall'assicurazione di base della cassa malati con una partecipazione del 10% da parte dell'utente.
La fatturazione viene effettuata direttamente alla cassa malati (terzo pagante).

E' un'offerta sussidiaria rispetto alle risorse personali e familiari cui può far capo l'utente.